Minergie-P

(esempio nuova costruzione)

L’edificio a con il più basso consumo energetico
Lo standard Minergie-P designa e qualifica edifici energeticamente efficienti. Essi hanno massima efficienza e comfort. Lo standard Minergie-P è stato introdotto nel 2003. Da allora sono stati certificati 3’700 edifici.

Massima efficienza e comfort
Minergie-P si basa sul concetto di edificio orientato al minimo fabbisogno di energia, che presuppone anche un migliore utilizzo delle fonti di calore passive come l’irraggiamento solare per coprire la domanda di calore. Negli edifici Minergie-P sono essenziali un buon isolamento termico e l’ermeticità all’aria, perché in questo modo il calore resta più lungo nell'edificio nei mesi invernali. Particolare attenzione è data anche al benessere termico estivo. La qualità energetica dell’edificio è data dall’indice Minergie (vedi Minergie). Per edifici residenziali nuovi Minergie-P l’indice energetico è di 50 kWh/m2 all'anno (energia finale ponderata).

Involucro edilizio performante
Negli edifici Minergie-P, l'involucro edilizio deve essere inferiore almeno del 30% rispetto ai requisiti di legge. Oltre a quanto richiesto per lo standard Minergie, negli edifici Minergie-P viene controllata la tenuta all'aria dell’edificio. È inoltre presupposta una produzione propria di energia elettrica nonché il monitoraggio energetico negli edifici di grandi dimensioni.

Informazioni dettagliate sullo standard edilizio Minergie-P si trovano nella sezione certificazione.