Fresco durante le prossime estati sempre più calde

nl_3_2020_amp_1200x800_1

La stagione in cui si riscalda è finita. Presto sarà estate. Forse anche un'altra calda estate. Il raffrescamento è consentito anche negli edifici Minergie. Nell’intervista ad Andreas Meyer Primavesi, potete scoprire come raffrescare nel rispetto dell’ambiente e cosa significa "costruzione rispettosa del clima al di là della climatizzazione attiva”.

Nel secolo scorso, le temperature nella Svizzera tedesca sono aumentate di 1,3°C. Le previsioni dimostrano che questo sviluppo continua e un ulteriore aumento di altri 2°C, combinato a un gran numero di giornate calde, è molto probabile soprattutto in Ticino. Avere oltre 26°C in ufficio o quando si dorme deve essere evitato. Di conseguenza, in futuro avremo bisogno di riscaldare meno gli edifici, ma di raffrescare di più. Per avere temperature interne gradevoli anche nei mesi estivi, è necessaria un'attenta progettazione. Perché quello che viene costruito oggi, deve soddisfare anche le condizioni climatiche che avremo tra 50 anni.

Intervista ad Andreas Meyer Primavesi:

  1. Una casa Minergie può essere raffrescata attivamente?
    Sì, è possibile. Ma è necessario includere il fabbisogno energetico nell'indice Minergie. Se l'elettricità per il condizionatore viene prodotta dall’impianto fotovoltaico, il raffrescamento attivo è ecologicamente sostenibile. In Svizzera in estate, rispetto all’inverno, abbiamo sufficiente elettricità da fonti rinnovabili. Un sistema di raffrescamento efficiente e installato in modo professionale può, in combinazione con una piccola batteria, funzionare per oltre il 70% con elettricità prodotta dal proprio impianto fotovoltaico. Ma il raffrescamento spesso non è per forza necessario!
  2. Temperature piacevoli durante le bollenti estati – senza raffrescamento?
    Un edificio costruito e gestito in maniera professionale tollera ill caldo estivo sorprendentemente bene e a lungo. Dopo la terza notte tropicale di fila, tuttavia, anche un edificio costruito e gestito in maniera ideale raggiungerà a un certo punto i 26°C all'interno. Ma tale situazione è comunque sensibilmente migliore dei 33°C o più.
  3. Cosa significa "costruito in maniera ideale"?
    La protezione termica estiva deve essere presa in considerazione fin dall'inizio della progettazione. La volumetria e l’orientamento di un edificio, così come la progettazione della facciata sono rilevanti. In una prima fase di progettazione sono decisivi i parametri di progettazione come le superfici delle finestre, l’ombreggiamento e la capacità termica dell’edificio. Gli edifici con una grande capacità termica e una proporzione equilibrata di finestre orientate a Est, Sud e Ovest sono ideali. L'equilibrio deve essere mantenuto in relazione ad altri aspetti importanti, come la penetrazione della luce naturale o il bilancio termico in inverno (utilizzo dell’apporto di calore proveniente dalle finestre). Fare semplicemente a meno delle finestre sarebbe un passo falso e ruberebbe la luce naturale. Ci sono altri modi per farlo.
  4. E che cosa significa "gestito in maniera ideale"?
    Qui esistono diversi modi in cui la tecnica della costruzione può aumentare il comfort estivo. È particolarmente importante che in estate le finestre siano protette dalla luce diretta del sole. Di solito con una protezione solare esterna mobile (lamelle, tende esterne). Negli edifici adibiti a uffici questo dovrebbe essere automatizzato, ma anche negli edifici residenziali vi è un aumento dell'automazione. Il modulo protezione solare Minergie combina, per esempio, una protezione solare ottimale con un sistema di controllo specifico.
  5. E se tutto questo non porta i risultati sperati, si deve climatizzare?
    No, prima di tutto gioca ancora un ruolo importante il raffrescamento notturno. In modo che il giorno successivo di caldo inizi con il livello di temperatura della notte precedente. Ciò è particolarmente efficace nelle prime ore del mattino e dovrebbe essere automatizzato anche negli edifici amministrativi o nelle scuole, tramite l’apertura automatica di finestre o in combinazione con il sistema di ventilazione meccanica controllata. Va tenuto conto della protezione contro l’intrusione e contro le intemperie.

    E, nel caso si parli di raffreddamento, andrebbe sicuramente valutata la possibilità di geocooling, che ha anche l'effetto secondario di rigenerare le sonde geotermiche. La conseguente riduzione della temperatura interna da 2 a 4°C aumenta notevolmente il comfort nelle giornate calde. In questo modo si raggiungono i 26°C, invece di rimanere oltre i 30°C. Se l'energia elettrica per il geocooling viene prodotta da un proprio impianto fotovoltaico, il bilancio ecologico di tali impianti è molto buono.

    Solo se tutte le misure strutturali e operative non sono sufficienti, considerando il comportamento responsabile degli utenti, un edificio può e deve essere raffreddato attivamente. La progettazione non è banale ed è quindi chiaro che vale la pena farsi accompagnare da professionisti specializzati. Sconsigliamo vivamente l’impiego di classici condizionatori a basso costo “fai da te”.


Cosa fa Minergie?

Gli edifici Minergie consumano molta meno energia, sono privi di combustibili fossili e quindi contrastano il cambiamento climatico. La combinazione dei vari requisiti riduce il surriscaldamento. Per esempio, è necessario una verifica tramite calcolo per dimostrare che la temperatura interna dell'edificio supera i 26,5°C per un massimo di 100h/anno; quattro volte meno che negli edifici convenzionali. Alla protezione termica estiva viene inoltre data grande importanza anche nel processo di certificazione Minergie in tre fasi. Molti progetti devono a volte essere migliorati  di conseguenza. La ventilazione fornisce un importante contributo al raffrescamento notturno. Inoltre, i requisiti di efficienza energetica degli elettrodomestici e dell'illuminazione riducono i carichi interni. E grazie alla produzione obbligatoria di energia elettrica negli edifici Minergie, il bilancio ambientale di geocooling  e degli apparecchi di raffreddamento migliora notevolmente. 

Il successo di Minergie si basa soprattutto sul fatto che la protezione dell'ambiente si combina con il comfort. Ci impegniamo a fare in modo che ciò sia possibile anche nelle future estati sempre più calde.


Approfondimenti sul tema in Ticino