foto_aria

Gli studenti hanno bisogno di aria buona per l’apprendimento

Una buona aria interna è essenziale per la capacità di concentrazione e la salute degli studenti. Ciò lo conferma anche uno studio dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) sulla qualità dell'aria nelle scuole.

Secondo lo studio UFSP "Aria per apprendere", la qualità dell'aria è attualmente insufficiente in due terzi delle aule scolastiche esaminate. L'uso di un dispositivo di misurazione con indicazione della qualità dell'aria nonché l'istruzione di insegnanti e studenti ha aumentato significativamente la sensibilità alla qualità dell'aria. Ma anche in questo caso, una qualità dell'aria interna costantemente buona viene raggiunta raramente e certamente non senza disturbare le lezioni.

Nell'ambito della campagna "Aria fresca, idee chiare", l'UFSP fornisce alle scuole un simulatore di qualità dell'aria per le aule scolastiche (SIMARIA). Lo strumento mostra che le finestre aperte nelle interruzioni regolari purtroppo non sono in genere sufficienti a sostituire completamente l'aria usata nell’aula.

Solo con la ventilazione meccanica controllata, una buona qualità dell'aria può essere garantita in tutta la classe. Con l’integrazione di materiali ecologici e la collaborazione di tutti, gli standard di costruzione Minergie-P-ECO o Minergie-A-ECO risultano particolarmente adatti per le scuole.

Foto: HGEsch

Ulteriori collegamenti:

- Campagna "Aria fresca, idee chiare"
- Scuole Minergie