Vecchia tecnologia all’avanguardia

Anno di costruzione: 1845 / Anno di ammodernamento: 1999/2018

Stephan Huber, committente & architetto

L’ammodernamento ha aumentato significativamente il comfort abitativo e ridotto il fabbisogno energetico.

Stephan Huber, committente & architetto

Il progetto in breve

Il vecchio edificio del 1845, non destinato all’uso residenziale, dagli anni ’50 era costituito da due blocchi. È stato completamente rinnovato nel 1999 e convertito ade edificio residenziale. Durante la ricostruzione nel 1999, il nuovo standard di costruzione Minergie fungeva da base per la pianificazione. La certificazione Minergie non è però stata riconosciuta nel 1999.

Nel 2011 è stato installato un impianto solare termico (24 m2) per l’elaborazione dell'acqua calda e come supporto per il riscaldamento. Nel 2016 è stato realizzato un impianto fotovoltaico da 4,16kWp.

Nel 2018, è stato sostituito il riscaldamento, in quanto la società, che era responsabile della manutenzione del mini-impianto di cogenerazione, non offriva più questo servizio. Nel 2018 è stata installata una stufa a pellet con serbatoio per pellet interrato. In questo contesto, il vecchio sistema di ventilazione è stato sostituito da un moderno monoblocco di ventilazione.

Domande al progettista e committente

Quali sono per lei i benefici di un ammodernamento Minergie?
Minergie offre uno standard ben definito che richiede più della legge. Rispettando lo standard Minergie si costruisce per il futuro.

Quali sono state le sfide?
C'erano le solite sfide coinvolte in una ristrutturazione. Dal momento che la risrutturazione nel 1999 è stata molto ampia, non ci sono stati problemi imprevisti come cattive travi, cattivo isolamento acustico delle pareti e al rumore della strada, perdite di radiatori/tubi e simili.

Come ci si vive ora?
Prima dell’ammodernamento, l'edificio era molto dispersivo e le stanze avevano temperature diverse, piuttosto basse. L’ammodernamento ha aumentato significativamente il comfort abitativo e ridotto il fabbisogno energetico.

L'edificio a colpo d'occhio

Anno di costruzione (anni di rinnovamento)

1845 (1999/2018)

Aᴇ

329m2

Propria produzione di energia elettrica

Sul tetto

Riscaldamento

A pellet

Isolamento

Spessore di isolamento secondo Minergie-P

Certificato

ZH-9288

Confronto prima e dopo


Prima della ristrutturazione (ristrutturazione totale 1999) Dopo la ristrutturazione (solo sostituzione del riscaldamento)

CECE (Efficienza energetica totale/involucro edilizio
B/B

CECE (Efficienza energetica totale/involucro edilizio)
B/B

Aerazione controllata
Genvex 350 mit WRG (fino 2018)

Aerazione controllata
Zehnder ComfoAir Q600 (da 2018)

Riscaldamento

fino al 1999 Riscaldatore di accumulo elettrico
dal 1999 al 2018 mini-impianto di cogenerazione (fino 2006) und con gas in forma liquida (2006 fino 2018)
incl. il sistema solare termico con supporto riscaldamento dal 2012 (24 m2)

Riscaldamento
A pellet

Acqua calda

Mini-impianto di cogenerazione e impianto solare termico con supporto riscaldamento (24m2)

Acqua calda

Riscaldamento a pellet e impianto solare termico con supporto riscaldamento (24m2)

Elettricità

Elettrodomestici: A+ und A++-dispositivi
Illuminazione: >90% di illuminazione a LED (sostituzione corrente a LED)


Elettricità
Elettrodomestici: A+ und A++-Geräte
Illuminazione: >90% di illuminazione a LED (sostituzione corrente a LED)
Impianto fotovoltaico: PV 4.16kWp da 2016

Involucro dell’edificio (Valori U)
Facciata: EG 0.16W/m2K, OG+DG 0.13W/m2K
Tetto: 0.13W/m2K
Pavimento: 0.12W/m2K
Finestra: Uw 1.5W/m2K (Ug 1.0W/m2K)

Involucro dell’edificio (Valori U)
Facciata: EG 0.16W/m2K, OG+DG 0.13W/m2K
Tetto: 0.13W/m2K
Pavimento: 0.12W/m2K
Finestra: Uw 1.5W/m2K (Ug 1.0W/m2K)

Fabbisogno energetico annuale
25'000kWh (media degli ultimi 10 anni)

Fabbisogno energetico annuale
20'000kWh (Periodo di riscaldamento 2018/2019)

Misure non energeticamente efficaci
Sistema di acque piovane dal 1999 con 5m3 di stoccaggio a terra


Progettista

Architetto: Wichser Akustik & Bauphysik AG, Zurigo